La nostra esperienza

Il nostro istituto ha una ventennale esperienza di stage aziendali di orientamento brevi, realizzati con la stipula di numerose convenzioni ogni anno, che ha consentito di instaurare e mantenere sul territorio contatti proficui con un’ampia gamma di imprese e professionisti. Le strutture ospitanti sono state aziende prevalentemente medio-piccole, Enti culturali, associazioni di categoria, Enti no profit.

Gli stage sono stati effettuati tenendo in considerazione le inclinazioni degli studenti, e in molti casi i rapporti instaurati tra studente ed azienda sono culminati in effettive assunzioni.

La normativa riguardante l’integrazione dell’offerta formativa e la complementarietà del sistema formativo integrato con il mercato del mondo del lavoro ha mirato a rendere il sistema scolastico più aperto e flessibile al fine di migliorare la risposta formativa all’evoluzione della società.

Dopo una fase sperimentale circoscritta a pochi territori, l’alternanza scuola – lavoro è stata introdotta come modalità di realizzazione dei percorsi del secondo ciclo con la legge delega 53/2003 e disciplinata dal Dlgs 77/05 quale metodologia didattica per consentire agli studenti che hanno compiuto il quindicesimo anno di età di realizzare gli studi del secondo ciclo anche alternando periodi di studio e di lavoro. 

Il nuovo ordinamento degli istituti tecnici, professionali e dei licei ha poi richiamato l'attenzione dei docenti e dei dirigenti scolastici su stage, tirocini e alternanza scuola lavoro come strumenti didattici per la realizzazione dei percorsi di studio (D.P.R. 15 marzo 2010, n.88). 

Con la Legge 107/2015 questo nuovo approccio alla didattica, rivolto a tutti gli studenti del secondo biennio e dell'ultimo anno, prevede obbligatoriamente un percorso di orientamento utile ai ragazzi nella scelta che dovranno fare una volta terminato il percorso di studio. Il periodo di alternanza scuola-lavoro si articola in 400 ore per gli istituti professionali e tecnici e 200 ore per i licei. 

L’alternanza scuola-lavoro, secondo quanto puntualizzato anche nelle linee guida del Miur, intende fornire ai giovani, oltre alle conoscenze di base, quelle competenze necessarie a inserirsi nel mercato del lavoro, alternando le ore di studio a ore di formazione in aula e ore trascorse all’interno delle aziende, per garantire loro esperienza “sul campo” e superare il gap “formativo” tra mondo del lavoro e mondo dell’istruzione in termini di competenze e preparazione, gap che spesso rende difficile l’inserimento lavorativo una volta terminato il ciclo di studi. 

L’Alternanza intende integrare i sistemi dell’istruzione, della formazione e del lavoro attraverso una collaborazione produttiva tra i diversi ambiti, con la finalità di creare un luogo dedicato all’apprendimento in cui i ragazzi siano in grado di imparare concretamente gli strumenti del “mestiere” in modo responsabile e autonomo. Se per i giovani rappresenta un’opportunità di crescita e di inserimento futuro nel mercato del lavoro, per le aziende si tratta di investire strategicamente in capitale umano ma anche di accreditarsi come enti formativi. 

Le modalità sono molteplici: stage/tirocinio in azienda, visite aziendali in Italia ed all’estero, scuola-impresa, moduli formativi (sicurezza nei luoghi di lavoro, preparazione all’ingresso in azienda), partecipazione a fiere, partecipazione a concorsi e competizioni a livello nazionale e internazionale, Erasmus +, work-shop con seminari di esperti del mondo del lavoro.

Aprire il mondo della scuola al mondo esterno consente più in generale di trasformare il concetto di apprendimento in attività permanente, in lifelong learning, opportunità di crescita e lavoro lungo tutto l’arco della vita, consegnando pari dignità alla formazione scolastica e all’esperienza di lavoro.

 

 

Notizie

Modulistica

15 Mar, 2018

 

Nella sezione è presente la modulistica relativa a:

 

Visite d'Istruzione e Uscite

15 Mar, 2018
Modulistica Visite d'Istruzione e Uscite
 
In allegato la documentazione…

Famiglie e studenti

02 Dic, 2017

Modulistica famiglie e studenti

Si ricorda che tutta la modulistica deve essere…

Immagine

Docenti, come spendere i 500 euro

28 Nov, 2016

Dal 2015 gli oltre 740.000 docenti di ruolo della scuola italiana hanno a…

Immagine

PON, on line il nuovo sito web dedicato

28 Nov, 2016

Nuovo look per il portale dedicato ai Fondi Strutturali Europei – Programma…

URP

Istituto Motti

Via Gastinelli 1/b Reggio Emilia - RE

Tel: 0522383162

Fax: 0522383205

reis00800r@istruzione.it

motti@istitutomotti.it

PEC: reis00800r@pec.istruzione.it

Cod. Mecc. reis00800r
Cod. Fisc. 80012710358
Fatt. Elett. UFPVZT

Area riservata